Giovedì, 14 Dicembre 2017

Non è un caso che....

Sono abituato a prendermi il peso di affermazioni che non hanno peso specifico. Il classico dazio da pagare per aver scoperto una nuova medici legata al comportamento degli enzimi che - nel loro contesto - rappresentano la vita stessa.

Non è un caso che certi siti - che io non definisco per educazione - si attivano contro la mia persona depistando selvaggiamente il mio nome e il mio operato.

Quando - per esempio - si è parlato di Ferorelli, Sclerosi Multipla e Citozym, collegando il tutto ad una ricerca dell'università di Tor Vergata è stato un vero delirio di affermazioni. Lumi che arrivavano da gente incapace di leggere ma capace solo di parlare (a vamvera). Questo fa' parte del gioco e non nego che era una cosa preventivata. Ecco cosa scrivevano alcuni prezzolati:

L’ennesima segnalazione si attacca al target pubblicitario più debole, coloro affetti da una malattia per la quale non esiste ancora una cura. L’intento è il solito: garantire l’impossibile. È il caso del Citozym, un rimedio prodotto dalla famosa azienda Citozeatec. Come dite? Non ne avete mai sentito parlare? Ma se sostengono di avere anni e anni di esperienza nel loro settore di appartenenza! Va detto che la vitamina D avrebbe un ruolo nella questione sclerosi multipla, ma stiamo parlando di ricerche recenti e non c’è ancora nulla di definitivo. Vi rimando al sito dell’AISM. Giusto per darvi un’idea di serietà, completamente diversa da questa azienda: si parla di colecalciferolo, ovvero la vitamina D3, usata come aiuto nel ridurre il numero di ricadute, non certo come “ricostruttrice di assoni”. Una bella differenza!

Insomma, secondo loro una gogna mediatica che avrei dovuto gestire con angoscia e nervosismo. invece no! Sono contento che le mie ricerche possano portare sollievo alla gente che sta male è che il Citozym, sperimentato in molte università italiane ed estere, risulta essere un prodotto unico nella riattivazione di clicli metabolici fornendo alle cellule energia utilizzabile subito in modo preciso e puntale.

Ringrazio queste persone per darmi uno stimolo a proseguire e dare a tanta gente una speranza insieme alle migliaia di ricercatori che stanno collaborando con la Citozetaec su malattie ancora non definite per la medina ufficiale.